Singapore

Che bella idea, stupenda. Quante volte sognata e ardentemente desiderata. E come sarebbe bello se in un batter d’occhio potesse essere realizzata. Immaginiamo di pensarlo, mentre siamo a cena seduti a tavola a guardare il solito telegiornale, con i soliti politici che dicono che c’e bisogno che qualcuno (chissa chi…) debba mettere in atto un progetto concreto di sviluppo del nostro paese ma che la priorità è prima una nuova legge elettorale (mah…), sul tavolo ancora la pietanza calda, fatta dalle sapienti mani della mamma, lei girata verso i fornelli che parla, chiedendoti come è andata la giornata, d’improvviso si gira e non ti trova più…

Niente di tutto questo, mollare significa organizzare perbenino dove andare e cosa fare. Tanto si sa, noi italiani siamo pieni di inventiva! E così penso: inizierò facendo il cameriere. Sicuramente troverò un ristorante italiano dove è possibile paralare la nostra lingua. Sì è una buona idea. Ma poi nasce un dubbio: i clienti del ristorante parlano in inglese, come facciamo?

Ecco che, per chi mastica poco l’inglese, viene a galla il primo grande problema, ovvero la lingua. E suppongo che italiani in queste condizioni c’e ne siano parecchi. Si perchè a differenza di quasi tutti i paesi del mondo dove studiano l’inglese quasi come studiano la propria lingua madre, qui da noi si leggono ancora “i promessi sposi”, e ti propongono, in alcuni indirizzi scolastici lo studio del latino ed il greco… Ma per fartene cosa? Ok queste due lingue MORTE ti servono per capire le origine della tua lingua, ma per questo basterebbe studiarla per un anno o al massimo per due e non per tutti gli anni riempiendoti di traduzioni e pretendendo che tu le porti anche agli esami di stato!!!

Allora primo impegno da prendere, dal momento che abbiamo deciso di andare a vivere all’estero e siamo un pò bianchi d’inglese, iniziamo da subito a studiare qualcosa, su internet si trova di tutto, anche molti video su youtube. Io come primo consiglio da darvi è quello di iniziare a cambiare la lingua del proprio cellulare, vi sembrerà una cosa piccola, un minimo cambiamento, ma vi sorprenderete di questo gesto. Di colpo vi troverete in difficoltà, il cellulare è quell’oggetto che vive costantemente con noi, al nostro fianco. più della propria fidanzata o altro. Lo guarderete con occhi un po attoniti e direte. cosa mi sta dicendo!!!! Lui ti guarderà come Le migliaia di persone che incontrerai all’estero e cercheranno di parlare con te. Un pò alla Totò, quando và a Milano e cerca di parlare con il vigile urbano.

IMPORTANTE

Ok, vi ho raccontato qualcosa per inizare a pensare su come intervenire sull’idea, mollo tutto, ora incominciamo a vedere qualcosa d’interessante.

Partiamo dal volo, nel senso che secondo me conviene prendere un volo diretto con la Singapore Airlines, da Milano o da Roma, praticamente in 12 ore siete a Singapore all’aereoporto CHANGI.

Non ci sono problemi, con visti da fare in Italia o altro, dovete solo compilare in aereo, ci penseranno le hostess prima che atterrate, il modulino da dover presentare alla dogana che dovrete affrontare dentro l’aereoporto. In questo modulino dovete indicare con esattezza un pò di vostri riferimenti come: quanto tempo state e dove state.

Per la permanenza nello stato di Singapore in questo momento per noi italiani, vige la regola dei 3 mesi, ma comunque con una domanda e delle piccole tasse da pagare è possibile estendere per altri tre mesi la permanenza.

Una informazione non da poco è il fatto che la tassa sui beni, ovvero la nostra iva, lì incide solo per il 7%, perciò considerate anche il fatto che tutto quello che acquistate li direttamente lo pagherete molto meno rispetto a quello che pagate in italia.

“continuo la prossima volta………..”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: